fbpx

Libri, le uscite di luglio 2020 per gli appassionati

Il mese di luglio di questo 2020 prepara tutti gli appassionati di libri e lettura a una serie di uscite che sapranno essere interessanti e capaci di guidare il lettore in veri e propri percorsi, viaggi interiori. Non c’è cosa migliore, quindi, per chi ancora vive la quarantena in assoluto relax a casa, di aprire un libro, davanti un ventilatore o un condizionatore, accanto una bibita fresca, e scivolare lungo l’estate spostandosi senza muoversi. Ecco le uscite tra le più interessanti di questo luglio, quindi.

Una Vita in Parole

Intervista concessa nell’arco di due anni da Paul Auster, anzi, un vero e proprio dialogo, a I. B. Siegumfeldt. Le parole perfette per questo libro ci sono concesse da Umberto Eco, che sottolinea come “Una volta Nabokov disse che divideva la letteratura in due categorie: i libri che avrebbe voluto scrivere lui e i libri che ha scritto davvero. Nella prima categoria io ci metto i libri di Paul Austen“. Testimonianza interessante, ricca di sfumature e capace sicuramente di arricchire ogni lettore. Da scoprire.

Il Sogno di X

Questo volume presenta per la prima volta ai lettori italiani il romanzo breve di William Hope Hodgson intitolato Il sogno di X (1912), arricchito dalle storiche tavole di Stephen E. Fabian. A seguire, nella sezione Incubi ritrovati, sono raccolti sei racconti finora mai pubblicati in volume, accompagnati da un importante corredo di apparati critici. Completa il libro la silloge poetica Il richiamo del mare, anch’essa inedita in Italia, e una nutrita documentazione fotografica. Si tratta di scatti rari che restituiscono momenti della straordinaria vicenda biografica di William Hope Hodgson, uno dei titani della letteratura dell’Immaginario, che H.P. Lovecraft in persona ha definito come lo scrittore sulle cui spalle si è posato il manto di Poe.

Il Pianto dell’Alba

Maurizio de Giovanni chiude il ciclo del suo Commissario Ricciardi con un incredibile colpo di scena. Tutto il dolore del mondo, è questo che la vita ha riservato al protagonista dei suoi maggiori racconti di successo. Almeno fino a un anno fa. Poi, a dispetto del buonsenso e delle paure, un pezzo di felicità lo ha preso al volo pure lui. Solo che il destino non prevede sconti per chi è condannato dalla nascita a dare compassione ricevendo in cambio sofferenza, e non è dunque su un omicidio qualsiasi che il commissario si trova a indagare nel torrido luglio del 1934. Il morto è l’uomo che per poco non gli ha tolto la speranza di un futuro; il principale sospettato, una donna che lo ha desiderato, e lo desidera ancora, con passione inesauribile. Così, prima di scoprire in modo definitivo se davanti a sé, ad attenderlo, c’è una notte perenne o se ogni giorno arriverà l’alba con le sue promesse, deve ancora una volta, più che mai, affrontare il male. E tentare di ricomporre, per quanto è possibile, ciò che altri hanno spezzato.


Lascia un commento

Prendi parte anche tu alla nostra
Community

Raccontaci la tua esperienza e tieni aggiornati i tuoi amici

herrwett.de