fbpx

Preparazione atletica in casa, scopri come fare

Per ovvie ragioni in molti stanno scegliendo per questo periodo di lockdown di svolgere attività atletiche in casa, senza magari il supporto di pesi o attrezzature specifiche ma solamente con quel poco che è possibile reperire tra le proprie mura casalinghe. Ci sono inoltre una serie di vantaggi che si ottengono svolgendo attività fisica da casa, come l’abbattere i costi delle palestre, avere tempo ad orari altrimenti inaccessibili ma anche in caso di persone particolarmente introverse.

Le premesse

Ci sono delle premesse importanti da evidenziare quando si parla di esercizio a casa. Innanzitutto è utile ricordare come soprattutto a casa, da soli, è importante l’atteggiamento mentale. Una buona forma fisica va letteralmente sudata, solo perché ci si sta allenando in casa non vuol dire che non si debba prendere un impegno con sé stessi. Inoltre, è importante lavorare con la giusta costanza. La migliore prospettiva sarebbe stabilire una tabella di allenamento e rispettarla, ed è bene rivolgersi ad un professionista se non si ha abbastanza esperienza in questo campo. Infine, anche a casa è sempre importante riscaldarsi bene prima di svolgere qualsiasi attività.

Alcuni esercizi

Ci sono semplici esercizi di fitness che sono notoriamente utili e sono perfetti per iniziare la propria preparazione atletica. Dopo il riscaldamento, che può essere anche del semplice correre piano sul posto per 5-10 minuti, possiamo alternare diversi esercizi. Ad esempio il jumping jack prevede di partire in piedi, con le braccia lungo il corpo e di aprirle allo stesso ritmo delle gambe, compiendo un piccolo salto sul posto, svolgendo poi il movimento al contrario. Il climber è un esercizio che si concentra su gambe e glutei. Appoggiando le mani a terra ad altezza spalle, si portano le gambe verso il busto una per volta e alternandole. I burpees sono tra gli esercizi più efficaci da svolgere in casa, in piedi si scende prima portando le mani a terra, poi si portano le gambe indietro raggiungendo la classica posizione dei piegamenti sulle braccia; una volta eseguito un piegamento si riportano le gambe al busto e ci si rialza compiendo un piccolo balzo. I plank sono perfetti per definire i muscoli, e vanno svolti restando fermi: sdraiati a terra con la pancia rivolta verso il pavimento, si piegano i gomiti allineandoli alle spalle; si appoggiano al suolo solo gli avambracci e la punta dei piedi, e si rimane con la schiena perfettamente dritta per un tempo prestabilito.


Lascia un commento

Prendi parte anche tu alla nostra
Community

Raccontaci la tua esperienza e tieni aggiornati i tuoi amici

herrwett.de