fbpx

Leo Ortolani torna in libreria con Andrà Tutto Bene

Leo Ortolani è non a caso ritenuto tra i fumettisti di maggiore successo in Italia. Capace di un’ironia bonaria e sempre puntuale, di un pensiero progressista già negli anni 2000, di una verve unica nel suo genere, approfitta dell’attuale lockdown con un volume che, paradossalmente, se tutto fosse andato bene, non avrebbe mai visto la luce: Andrà Tutto Bene, come dicevano certi cartelloni mesi fa.

Andrà Tutto Bene

Nate come un gioco, un allenamento, diventate in seguito un modo per far sentire meglio i suoi followers, poi un appuntamento fisso: le strisce giornaliere di Leo Ortolani dedicate alle sue avventure in quarantena sono state per molti illuminanti e un modo simpatico per passare il tempo. Ma, com’è tipico dell’autore parmense, non sono mancate le occasioni per riflettere e capire cosa fare ma anche dove vogliamo andare.

Le storie

Andrà Tutto Bene nasce come una raccolta di quelli che sono stati inizialmente semplici esercizi di stile di Leo Ortolani sulla sua pagina Facebook e sul suo profilo Instagram, brevi storie di non più di dieci vignette che ogni giorno raccontavano com’era vivere la quarantena quando sei un disegnatore quarantenne che divide gli spazi con due figlie piccole mentre fuori la pandemia evolve e la società cambia. Il tutto mentre parla con il virus del Coronavirus, qui personificato come un vero essere vivente che lo accompagna e con cui riflette sulla realtà del caso.

L’autore

Nato a Pisa e residente a Parma, l’autore ha narrato in alcune avventure a fumetti le vicende che l’hanno portato ad accogliere in famiglia due figlie adottive, Johanna e Lucy Maria. Laureato in Geologia, titolo su cui nascono diverse gag all’interno delle sue opere, è con il personaggio a fumetti di Rat-Man che raggiunge il cuore del grande pubblico. Parodia dei più celebri racconti di supereroi, l’Uomo-Topo è una persona comune che indossato il suo costume… Continua ad essere una persona comune. Tra storie d’amore equivoche e paradossali, collaborazioni con una polizia poco ordinaria e casi sempre surreali, senza dimenticare di citare puntualmente un universo pop a cui Leo è sempre legato, le avventure di Rat-Man hanno superato facilmente i cento volumi.


Lascia un commento

Prendi parte anche tu alla nostra
Community

Raccontaci la tua esperienza e tieni aggiornati i tuoi amici

herrwett.de